Sospesi 66 studenti che protestavano contro il freddo

Riprendiamo il comunicato dell’Unione degli Studenti Milano assieme al Collettivo Autonomo Brera.

In seguito a un malfunzionamento dei caloriferi nel Liceo Brera, c’erano circa 14 gradi, ampiamente al di sotto del 18 minimo per permettere la permanenza dell3 student3 a scuola. Questi hanno informato la dirigenza che non ha mostrato interesse nel problema. 

L3 student3 hanno quindi deciso di uscire dalle classi, dando inizio a un corteo spontaneo all’interno della scuola, con la richiesta di sospensione delle lezioni fino alla riparazione del riscaldamento. 

? La dirigenza ha minacciato l3 student3 di denuncia e ha attuato una repressione chiedendo l’intervento dei carabinieri, nonostante per legge questi non sarebbero dovuti rimanere a scuola, si tratta di un vero e proprio abuso di potere: fra ieri e oggi sono già più di 65 le sospensioni assegnate dalla presidenza a student3 partecipanti dello sciopero di dicembre!

? Questo è solo uno dei casi in cui la scuola non garantisce la sicurezza dell3 student3: ad oggi il governo non investe nell’istruzione e quindi nell’edilizia scolastica e ciò è inaccettabile.
Chiediamo una riforma della scuola.
Chiediamo piani di manutenzione efficaci.
Chiediamo una scuola sicura.