Lunedì Teatrali

I Lunedì Teatrali del LatoB sono un progetto per rendere il teatro accessibile a tutti, per riavvicinare al teatro chi non è appassionato e per dare spazio ad attori e compagnie emergenti.

Abbiamo bisogno di un teatro
capace di farci scoprire l’altro lato delle cose.
Indipendente. Accessibile. Impegnato. Coinvolgente.

Ingresso gratuito con Biglietto al Contrario, con tessera ARCI, prenotazione consigliata.
Uno spettacolo ogni due lunedì, alle 21.00 .

Lunedì teatrali 2019/20

Programma

2019

30 settembre
La mia gamba sinistra
di e con Raffaella Agate


14 ottobre
L’anatra e la morte
Teatro Puntino Rosso
di e con Paolo Sette


28 ottobre
OTELLO pop tragedy
con Carlo Decio
regia di Mario Gonzalez


11 novembre
3SOME
Le Petit Mort Teatro
Con Tommaso Fermariello, Gianluca Bozzale e Sofia Pauly
Regia di Martina Testa


25 novembre
Martin Luther King la diceva meglio
di e con Christian Gallucci


9 dicembre
I posti di sempre
con Livia Bonetti
regia di Noemi Radice

2020

20 gennaio
Scritto a matita
di e con Erica Giovannini


14 febbraio
THEO – storia del cane che guardava le stelle
con Marco Gottardello
regia di Amedeo Anfuso


2 marzo
Studio su Cassandra
con Michela Cannovale, Ilaria Sieli, Beatrice Fellegara, Federica Villareale, Leda Peccatori
regia di Mariella Messa Parravvicini


16 marzo
Grandi e Vaccinati
Compagnia dei Piccoli
con Andrea Migliorini
regia di Davide del Grosso


30 marzo
Io non faccio eccezione
di e con Claudia Fontana


13 aprile
OMMIODDIO
di e con Francesca Franzè e Luca Serafini


4 maggio
Non tutto il male viene per nuocere, ma questo sì
con Giulia Pont
regia di Carla Carucci


18 maggio
Il Gioco nel Paese dei Balocchi
di e con Elisa Campoverde e Marco Ottolini


Biglietto al Contrario

Con il “biglietto al contrario” è lo spettatore che decide, una volta visto lo spettacolo, di pagare ciò che considera opportuno e giusto, tenendo in conto le proprie disponibilità economiche. È un invito a considerare i costi e il lavoro che la produzione e la presentazione di una performance teatrale presenta.

Nonostante crediamo che la responsabilità di remunerare ciò che è a tutti gli effetti un lavoro debba essere collettiva, la contingenza chiede che parte di questa responsabilità ricada solo sul pubblico fruitore. Attualmente questa è anzi l’unica fonte di retribuzione che possiamo offrire alla compagnie che presentano il proprio lavoro nel nostro spazio.

Allo spettatore non verrà quindi chiesto di pagare l’ingresso, ma di lasciare il proprio contributo al termine della rappresentazione considerando:

1 – la qualità del lavoro proposto;
2 – la quantità di lavoro che, secondo lui, la compagnia ha impiegato per creare lo spettacolo o la performance;
3 – le proprie possibilità economiche;

Istruzioni per il pubblico:

1 – All’ingresso viene dato a ciascuno un biglietto simbolico.

2 – All’uscita si restituisce il biglietto versando la somma che si considera più adatta.

3 – I contributi raccolti andranno interamente alla compagnia che si è esibita.

Siamo certi che vedrai il “biglietto al contrario” come un’opportunità per dare valore alla proposta artistica che ti offriamo. Saprai sicuramente adattarlo alla tua situazione economica.
Il nostro desiderio è quello di riformulare la fruizione della cultura, di adattare la nostra offerta a tutti i portafogli e creare una comunicazione diretta tra spettatore e artista.

Guarda gli ultimi spettacoli