30/09 La mia gamba sinistra // Lunedì Teatrali

I Lunedì Teatrali del LatoB sono un progetto per rendere il teatro accessibile a tutti, per riavvicinare al teatro chi non è appassionato e per dare spazio ad attori e compagnie emergenti.
Abbiamo bisogno di un teatro capace di farci scoprire l’altro lato delle cose.
Indipendente. Accessibile. Impegnato. Coinvolgente.
Più info su http://www.latobmilano.it/lunedi-teatrali/

LA MIA GAMBA SINISTRA

di e con Raffaella Agate

Nello studio legale Bonola-Bestetti, teatro della vicenda, tutto è già stato deciso. Le attenzioni della famiglia proprietaria si rivolgono alla giovane e promettente rampolla, Laura, una ragazza coscienziosa, educata, in tutto perfetta. In tutto, tranne che nella sua gamba sinistra, che sinistramente si muove alla ricerca della pulsazione erotica della danza, del sogno di luci e riflettori, di uno straziante e idealizzato amore romantico, non a caso con un pretendente che, per la modesta estrazione sociale, non incontra l’approvazione dei familiari. D’altra parte, Laura è una Bonola-Bestetti e sa che i suoi desideri latenti possono essere coltivati solo a latere della vita vera, quella che la vede promessa. Promessa manager, promessa moglie, promesso bastone per la vecchiaia, promessa continuatrice della gloria e della posizione dell’ impresa familiare.

Le sue aspirazioni più genuine, però, si fanno sentire. Irrompono come suggestioni musicali che incarnano ora il seducente partner del ballo ora il fidanzato squattrinato e scatenano la vitalità della gamba sinistra di Laura, emblema delle sue pulsioni nascoste. Tuttavia, in modo altrettanto sonoro, agiscono i richiami all’ordine della madre della protagonista, che convincono Laura ad una pronta censura di tutti quegli atteggiamenti che non si convengono ad una rampolla di una famiglia altolocata. La situazione sembra ristabilirsi, eppure sotto l’abito d’ordinanza cominciano a spuntare macchie inquietanti e ferite insospettate …

Raffaella Agate

Raffaella Agate, danzatrice e attrice, lavora nell’ambito della creazione artistica nel campo delle arti performative. Laureata in Storia del Teatro e dello Spettacolo, integra nel proprio percorso lo studio del teatro e della danza contemporanea, studiando con maestri di livello internazionale, tra cui Ivan Wolfe, Jeremy Nelson, Juliette Mapp, Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, Simona Bucci, Danio Manfredini, Emma Dante e Carolyn Carlson.

Ha lavorato in teatro con compagnie di rilevanza nazionale- come Macrò Maudit, Spunkteatro, Figure Capovolte e Teatro del Buratto di Milano. Ha partecipato al Festival OrienteOccidente di Rovereto lavorando allo spettacolo Studio Hieronimus-Anatomia di una creazione, coreografato da Simona Bucci., al Festival Danza Estate di Bergamo (con lo spettacolo Casagrande, diretto da Martine Bucci) e allo spettacolo La vita davanti a sé, diretto da Gigi Gherzi.

È autrice di proprie produzioni di teatro e danza che presenta in giro per l’Italia, spesso in occasione di festival di livello internazionale (Festival del Ticino, Festival Cortoindanza di Cagliari, Ritorno al Futuro Festival di Brescia, Festival Calabbria Teatro di Castrovillari, Festival dei Corti al Jazzit Fest di Feltre, Festival Piuchedanza di Milano) e ha partecipato a serate di improvvisazione con musica dal vivo.

Nel 2014 il suo La mia gamba sinistra ha vinto il Tagad’Off 014- Festival di Nuova Drammaturgia Lombarda.

INFO

Ingresso con biglietto al contrario:

Con il “biglietto al contrario” è lo spettatore che decide, una volta visto lo spettacolo, di pagare ciò che considera opportuno e giusto, tenendo in conto le proprie disponibilità economiche. È un invito a considerare i costi e il lavoro che la produzione e la presentazione di una performance teatrale presenta.

Nonostante crediamo che la responsabilità di rimunerare ciò che è a tutti gli effetti un Lavoro debba essere collettiva, la contingenza chiede che parte di questa responsabilità ricada solo sul pubblico fruitore. Attualmente questa è anzi l’unica fonte di retribuzione che possiamo offrire alla compagnie che presentano il proprio lavoro nel nostro spazio.

Allo spettatore non verrà quindi chiesto di pagare l’ingresso, ma di lasciare il proprio contributo al termine della rappresentazione considerando:1. la qualità del lavoro proposto;2. la quantità di lavoro che, secondo lui, la compagnia ha impiegato per creare lo spettacolo o la performance;3. le proprie possibilità economiche;

Istruzioni per il pubblico:– All’ingresso viene dato a ciascuno un biglietto simbolico.– All’uscita si restituisce il biglietto versando la somma che si considera più adatta. I CONTRIBUTI RACCOLTI ANDRANNO INTERAMENTE ALLA COMPAGNIA CHE SI È ESIBITA.

Siamo certi che vedrai il “biglietto al contrario” come un’opportunità per dare valore alla proposta artistica che ti offriamo. Saprai sicuramente adattarlo alla tua situazione economica.Il nostro desiderio è quello di riformulare la fruizione della cultura, di adattare la nostra offerta a tutti i portafogli e creare una comunicazione diretta tra spettatore e artista.
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA >> https://goo.gl/forms/Fntk5wDjg5pFiFfv2

NOVITÀ TESSERAMENTO

Da quest’anno per l’ingresso nel circolo è necessaria la tessera ARCI, che si può richiedere compilando il modulo online al seguente link ➔ http://www.pretesseramento.latobmilano.it/ Il costo della tessera è di 10€ (5€ per gli under 18), il suo ritiro avverrà prima della serata e vi consentirà di accedere a tutte le attività dell’associazione e di usufruire dei beni della stessa fino alla fine dell’anno sociale (30 Settembre 2020).

related articles

LEAVE A REPLY

You must be logged in to post a comment.

Eventi @Lato B

logo-banner-down Il LATO B è uno spazio indipendente di socialità, musica, cultura, politica e diritti. .