20/5 Si stava meglio #2 – Irina // Lunedì Teatrali

I Lunedì Teatrali del LatoB sono un progetto per rendere il teatro accessibile a tutti, per riavvicinare al teatro chi non è appassionato e per dare spazio ad attori e compagnie emergenti.
Abbiamo bisogno di un teatro capace di farci scoprire l’altro lato delle cose.
Indipendente. Accessibile. Impegnato. Coinvolgente.
Più info su http://www.latobmilano.it/lunedi-teatrali/

Si stava meglio#2 – Irina

Un progetto di Compagnia Coperte Strette
Testo e regia Christian Gallucci
Con Anna Sala
Luci Martino Minzoni

Una donna proveniente dall’Europa orientale lavora come badante per un vecchio, definito come il Signore. Ha lasciato indietro la sua famiglia, in particolare le sue sorelle e Irina, la cui voce sentiamo attraverso un telefono/microfono sospeso, un pianoforte che suona in lontananza, una preghiera.
La donna si sente esiliata e in questo modo idealizza il suo paese e tutte le piccole cose che aveva lì, anche se in realtà non sappiamo se ciò di cui parla è reale o meno. Noi sentiamo solo la musica, il pianoforte, il suono delle sue parole, le sue preghiere e i rimproveri al Signore, i riverberi di un telefono attraverso cui immaginiamo la vita e il volto di un’interlocutrice – la sorella Irina.
La vita scorre e la donna invecchia mentre giorno dopo giorno esegue la sua routine quotidiana, come se non ci fosse possibilità alcuna di cambiare le cose per tornare indietro. È bloccata in un meccanismo dove tutto intorno a lei potrebbe essere morto o scomparso, mentre lei, imperterrita, continua a servire, a badare al Signore. Ma chi è questo Signore per cui lavora? Che cosa succederà quando smetterà di sentire la voce della sua Irina e, soprattutto, quando non ci sarà più lavoro da fare per il vecchio? Tornerà finalmente indietro mettendo fine al suo esilio?

Esplorando la condizione di una donna costretta a stare lontana dal suo amato paese, ci stiamo chiedendo qual è il verso significato di
lontananza. Quali sono le cose di cui davvero abbiamo bisogno per poter sopportare la nostra esistenza: il nostro lavoro? O le persone cui davvero vogliamo bene? O semplicemente l’ideale di
una condizione passata e migliore?

INFO
•••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••
INGRESSO CON BIGLIETTO AL CONTRARIO:
Con il “biglietto al contrario” è lo spettatore che decide, una volta visto lo spettacolo, di pagare ciò che considera opportuno e giusto, tenendo in conto le proprie disponibilità economiche. È un invito a considerare i costi e il lavoro che la produzione e la presentazione di una performance teatrale presenta.

Nonostante crediamo che la responsabilità di rimunerare ciò che è a tutti gli effetti un Lavoro debba essere collettiva, la contingenza chiede che parte di questa responsabilità ricada solo sul pubblico fruitore. Attualmente questa è anzi l’unica fonte di retribuzione che possiamo offrire alla compagnie che presentano il proprio lavoro nel nostro spazio.

Allo spettatore non verrà quindi chiesto di pagare l’ingresso, ma di lasciare il proprio contributo al termine della rappresentazione considerando:
1. la qualità del lavoro proposto;
2. la quantità di lavoro che, secondo lui, la compagnia ha impiegato per creare lo spettacolo o la performance;
3. le proprie possibilità economiche;

Istruzioni per il pubblico:
– All’ingresso viene dato a ciascuno un biglietto simbolico.
– All’uscita si versa l’eventuale somma che si considera più adatta.
I CONTRIBUTI RACCOLTI ANDRANNO INTERAMENTE ALLA COMPAGNIA CHE SI È ESIBITA.

Siamo certi che vedrai il “biglietto al contrario” come un’opportunità per dare valore alla proposta artistica che ti offriamo. Saprai sicuramente adattarlo alla tua situazione economica.
Il nostro desiderio è quello di riformulare la fruizione della cultura, di adattare la nostra offerta a tutti i portafogli e creare una comunicazione diretta tra spettatore e artista.

PRENOTAZIONE CONSIGLIATA >> https://goo.gl/forms/Fntk5wDjg5pFiFfv2
**La prenotazione scade alle 20.45 della sera stessa**


Per l’ingresso è necessaria la sola tessera LatoB, che si può richiedere compilando il modulo online al seguente link ➔ http://www.pretesseramento.latobmilano.it/
Il costo della tessera è di 3 euro, il suo ritiro avverrà prima della serata e vi consentirà di accedere a tutte le attività dell’associazione e di usufruire dei beni della stessa fino alla fine dell’anno sociale (31 agosto).

related articles

LEAVE A REPLY

You must be logged in to post a comment.

Eventi @Lato B

logo-banner-down Il LATO B è uno spazio indipendente di socialità, musica, cultura, politica e diritti. .