26 e 27 novembre a Roma!

Share

26-27-donne-referendum

Il 26 e 27 novembre sarà un weekend di mobilitazione nazionale a Roma.
Organizziamoci per scendere insieme con i pullman da Milano!

Non una di meno!
Sabato 26 novembre Roma sarà attraversata dal corteo contro la violenza sulle donne.
Non accettiamo più che la violenza condannata a parole venga più che tollerata nei fatti. Non c’è nessuno stato d’eccezione o di emergenza: il femminicidio è solo l’estrema conseguenza della cultura che lo alimenta e lo giustifica. E’ una fenomenologia strutturale che come tale va affrontata. La libertà delle donne è sempre più sotto attacco, qualsiasi scelta è continuamente giudicata e ostacolata. All’aumento delle morti non corrisponde una presa di coscienza delle istituzioni e della società che anzi continua a colpevolizzarci.

C’è chi dice NO!
Siamo quelli che lavorano troppo per troppo poco, siamo quelle che ormai lavorano gratis per fare curriculum, siamo quelli che vorrebbero studiare ma non hanno soldi, siamo quelle con le scuole che crollano, siamo i giovani che sono costretti ad andarsene dall’Italia, siamo quelli senza casa o che pagano affitti troppo alti, siamo quelle che subiscono le grandi opere sui propri territori, siamo quelli che non ne possono più che si protesti solo su Facebook.
Domenica 27 a Roma, tutti in piazza per il NO al referendum costituzionale!
E alle ore 18.00: artisti per il NO, concerto musica e parole

Se sei interessato a scendere a Roma, contattaci dalla pagina facebook della Rete della Conoscenza Milano, o scrivici a reteconoscenzamilano@gmail.com per altre informazioni.

Se vuoi direttamente prenotarti, compila questo modulo: https://docs.google.com/forms/d/1aMBWi3Lpt-T97zQV6S0dmt4R51q6d8kd2uZjkvcgXX0/prefill

Andrea Locatelli

Direttivo Lato B – associazione LaFreccia
Studente di Visual Design – Grafica presso la Scuola Civica “Arte e Messaggio” del Comune di Milano

related articles

LEAVE A REPLY

You must be logged in to post a comment.

Eventi @Lato B

logo-banner-down Il LATO B è uno spazio indipendente di socialità, musica, cultura, politica e diritti. .