Sabato 20 raduno di FN in una sala della Provincia. H14 presidio presso la Camera del Lavoro!

AntifascismoRADUNO DI FORZA NUOVA . “APPELLO ALLE ISTITUZIONI PERCHE’ VENGA VIETATO “

Sabato , dalle ore 14, presidio antifascista sul piazzale Camera del Lavoro             

Ancora una volta  Milano, Città Medaglia d’Oro della Resistenza, verrà sfregiata da un raduno nazi-fascista che avverrà in un luogo istituzionale.

Infatti  apprendiamo che  sabato 20 Dicembre,  nel pomeriggio,  in Via Corridoni, a pochi passi dalla Camera del Lavoro, si terrà un raduno-convegno di Forza Nuova a cui parteciperanno rappresentanti di  tutte le forze nazi-fasciste presenti in Europa.

E’ grave che la Provincia di Milano abbia concesso i locali pubblici a formazioni politiche che esplicitamente invocano il ritorno di un passato fatto di dittature, guerra e intolleranza,  che è stato cancellato dalla storia .

E’ inaccettabile che il raduno avvenga vicino alla Camera del Lavoro di Milano, simbolo del lavoro, democrazia, libertà e antifascismo.

Chiediamo alle autorità  istituzionali, al Prefetto, alla Questura e alle forze politiche di intervenire con i poteri loro conferiti per vietare lo svolgersi di tale manifestazione.

In risposta a tale provocazione sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14,00 sul Piazzale della Camera del Lavoro vi sarà un presidio antifascista. Chiediamo a tutte le forze politiche e a tutte le associazioni democratiche di partecipare attivamente per respingere questa nuova grave provocazione.

Gorla “ abbiamo piu’ volte denunciato alla magistratura e sollecitato  le forze politiche per impedire tali manifestazioni. Chiediamo che stavolta e per sempre il nostro appello venga accolto”

Segreteria Camera del Lavoro di Milano

Hanno già aderito al presidio:

– ANPI Milano Provincia

– Rete Antifascista Milanese

-Rete della Conoscenza Milano

related articles

LEAVE A REPLY

You must be logged in to post a comment.

Eventi @Lato B

logo-banner-down Il LATO B è uno spazio indipendente di socialità, musica, cultura, politica e diritti. .